Diploma di Perito Industriale: competenze sempre richieste nel mondo del lavoro

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Articolo di approfondimento nel settore corsi per il Diploma di Perito Industriale

L’IMPORTANZA DEL DIPLOMA PER TROVARE LAVORO

Nonostante la società e l’economia si siano evolute e le dinamiche del mondo del lavoro e dell’ingresso dei giovani in essi abbiano subito negli ultimi anni profonde trasformazioni sostanziali, il diploma è sempre un buon biglietto da visita che permette di accedere a professioni, di presentarsi ad un potenziale datore di lavoro con un buon bagaglio formativo.

peritoindustriale

IL DIPLOMA DI PERITO INDUSTRIALE

Nell’insieme dei diploma oggi possibili, se ne segnalano alcuni, che garantiscono l’acquisizione di competenze professionali tali da garantire la giusta ed idonea collocazione nel mondo del lavoro senza necessariamente proseguire con l’Università, diminuendo i disagi e gli effetti negativi della disoccupazione. Uno di questi è il diploma di perito industriale.

Tale percorso formativo garantisce l’acquisizione di competenze tecniche e peculiari che riguardano il mondo dell’industria.

Le competenze generali di tipo scientifico sono garantite con un monte ore che comprende le seguenti discipline: matematica, chimica, fisica, statistica, informatica ed inglese tecnico.

Nel corso dei cinque anni di studio ci si specializzerà poi nell’elettronica e nelle telecomunicazioni, nell’elettrotecnica, in chimica, in termotecnica, in informatica, in agraria o nella meccanica.

IL PERITO ELETTRONICO

Nel primo caso la  figura professionale avrà  ampie competenze sulle tecnologie dei dispositivi e dei sistemi elettronici ed è in grado di progettare la loro applicazione ai sistemi di controllo, telecomunicazioni ed elaborazione delle   informazioni. Il perito in elettronica e telecomunicazioni potrà affrontare il mondo moderno dell’industria ma anche avviarsi agli studi universitari.

IL PERITO MECCANICO

Il perito specializzato in meccanica  spazierà dalle tradizionali  materie del settore, come disegno, tecnologia, meccanica e macchine, fino a ricomprendere anche l’apprendimento degli aspetti più innovativi di automazione, informatica ed elettronica. Tale figura professionale può quindi inserirsi agevolmente nei campi della progettazione, seguire corsi post-diploma ed universitari, oppure esercitare la libera professione.

IL PERITO IN INFORMATICA

Perito Industriale per l’Informatica deve essere in grado di  progettare sistemi per l’elaborazione, la trasmissione, l’acquisizione delle informazioni, sia in forma simbolica che in forma di segnali elettrici. Deve essere capace di risolvere problemi di automazione mediante i suddetti sistemi in applicazioni di vario tipo. Deve inoltre essere attento ai risvolti economico-pratici che un’automazione comporta, ai controlli computerizzati di processi di vario genere, alla programmazione ed allo sviluppo di piccoli pacchetti software.

IL PERITO CHIMICO

Il Perito Industriale Chimico, al termine del percorso formativo, avrà le  conoscenze di base ed una buona pratica di laboratorio per una adeguata cultura chimica, nonché le capacità metodologiche e le competenze specifiche per l’analisi, il monitoraggio e la valutazione dei vari problemi di contaminazione chimica.

E per terminare questo articolo, ecco l’elenco dei corsi per il Diploma di Perito Industriale disponibili su tutto il territorio italiano:

Image courtesy of Anusorn P nachol / FreeDigitalPhotos.net

Iscriviti alla Newsletter di Docetonline.com

Iscriviti alla newsletter per sapere quando verrano pubblicati nuovi corsi

*Campi richiesti
Non riceverai spam dalle nostro newsletter leggi la nostra Privacy policy del trattamento dei dati

Modulo Commenti