il CV Europeo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

” Vuoi provare a lavorare all’estero in tutta Europa?
Sei disoccupato in Italia e vuoi fare un esperienza lavorativa Europea?
Ecco per Te Europass, il Curriculum Vitae Europeo “

Molto spesso si sente parlare di curriculum europeo ma non sempre si comprende l’importanza che esso riveste nella presentazione ai potenziali datori di lavoro delle proprie competenze professionali e della propria formazione.

Si tratta di un  modello standard di curriculum vitae che viene adottato nei paesi membri dell’Unione Europea (sito ufficiale: europa.eu) che consente una valutazione immediata ed omogenea delle esperienze lavorative e professionali, nonchè della formazione di un cittadino europeo anche se proveniente da un altro Stato membro dell’Unione Europea.

Con un curriculum vitae europeo è più semplice e stimolante circolare all’interno dei paesi dell’Unione Europea per fare esperienza professionale: ci si può proporre in una realtà lavorativa al di fuori del proprio Paese con un formato di curriculum che valorizza al meglio le competenze.

Bisogna distinguere due modelli di curriculum europeo:
(1) il formato tradizionale
Contiene le seguenti voci:
– dati personali
– esperienze lavorative
– istruzione e formazione
– capacità e competenze personali, relazionali, organizzative, tecniche, artistiche
– patenti
– ulteriori informazioni e allegati

(2) il formato Europass
Contiene le seguenti voci:
– informazioni personali
– Occupazione desiderata / Settore professionale
– Esperienza professionale
– Istruzione e formazione
– Capacità e competenze personali
– Lingue conosciute: autovalutazione di Comprensione (ascolto e lettura), Parlato (interazione orale e produzione orale) e Scritto.
– Capacità e competenze sociali
– Capacità e competenze organizzative
– Capacità e competenze tecniche
– Capacità e competenze informatiche
– Capacità e competenze artistiche
– Altre capacità e competenze
– Patente
– Ulteriori informazioni e Allegati

I due modelli non differiscono molto, ma Europass rappresenta un’evoluzione del primo, più semplice e dunque più essenziale da leggere. Entrambi i modelli sono tuttora validi. In rete è possibile effettuare il download dei modelli in formato word e pdf (ad esempio in questo sito www.cvlavoro.com/modelli-cv-europeo.html trovi il modello in Italiano, Inglese, Francese e Portoghese)

Quale dei due modelli scegliere?
A meno che non vi sia un’espressa richiesta da parte del potenziale datore di lavoro, in linea di massima, se si ha poca esperienza professionale conviene il layout di Europass perché utilizzando solo i  2/3 della pagina riempie lo spazio. Se le esperienze sono molte, si corre il rischio che il modelloEuropass le “comprima” e non  emergano le specificità e le competenze.

Risorse utili e riferimenti:

Image courtesy of FreeDigitalPhotos.net

Iscriviti alla Newsletter di Docetonline.com

Iscriviti alla newsletter per sapere quando verrano pubblicati nuovi corsi

*Campi richiesti
Non riceverai spam dalle nostro newsletter leggi la nostra Privacy policy del trattamento dei dati

Modulo Commenti